Ricerca sul sito web (dopo l'invio sarai indirizzato alla pagina dei risultati di ricerca)

Una facciata non è solo un involucro edilizio che protegge la casa dagli influssi esterni, ma anche un elemento che ne caratterizza l’aspetto estetico. Che la nuova facciata debba fondersi armoniosamente e discretamente con il paesaggio o sia destinata a diventare l’elemento di spicco di un nuovo insediamento residenziale, le possibilità di realizzazione sono numerose e diversificate quanto i costruttori stessi.

Di seguito vengono fornite le informazioni più importanti sui materiali, sul rivestimento e sulla ristrutturazione delle facciate. Inoltre vengono fornite le risposte alle domande più frequenti sulla facciata a cortina retroventilata.

1. PERCHÉ UNA NUOVA FACCIATA?

MOTIVI FUNZIONALI

Da sempre l’involucro esterno è decisivo per la durata di un edificio. Innanzitutto protegge la casa dalla intemperie, come neve, pioggia, vento e sole. Considerando che negli ultimi decenni i fenomeni meteorologici estremi si sono intensificati, diventa sempre più importante essere in grado di contrastare gli influssi atmosferici e proteggere adeguatamente la propria casa.

Oltre a proteggere l’edificio, la facciata assolve anche altre importanti funzioni che devono assolutamente essere tenute in considerazione in fase di progettazione: una facciata ottimale riduce il consumo energetico perché funge da coibentazione. Inoltre, essa contribuisce a creare un clima interno piacevole, garantisce una migliore protezione antincendio e assicura un’insonorizzazione adeguata. Molte di queste funzioni tuttavia si ottengono solo se la facciata è in grado di offrire un isolamento ottimale. 

MOTIVI ESTETICI

Al di là della funzionalità, il rivestimento della facciata determina l’aspetto e il carattere della casa. La facciata è la parte visibile dell’involucro dell’edificio e può essere realizzata dal proprietario in base ai propri gusti. L’ampia varietà di materiali, colori e forme disponibili offrono un’enorme libertà creativa e possono essere utilizzati in innumerevoli modi. Una facciata intonacata ad esempio ha un effetto diverso rispetto ai pannelli per facciata in alluminio di grande formato o ai profili in legno. I grandi formati conferiscono all’edificio un aspetto moderno e industriale, mentre una facciata realizzata con prodotti di piccolo formato consente di mettere in luce i dettagli e aggiungere un tocco di eleganza. Personalizzando la facciata è possibile creare un look unico per ogni tipo di edificio, indipendentemente dal fatto che si tratti di un’idilliaca casa monofamiliare, di una moderna sede aziendale, di un garage o di un’originale casetta da giardino. 

LA REALIZZAZIONE DELLA FACCIATA

Dalle ristrutturazioni alle nuove costruzioni, il mercato offre una vasta gamma di materiali per il rivestimento delle pareti esterne. La scelta del materiale più adatto è certamente “questione di gusti”, ma bisognerebbe tenere in considerazione anche vantaggi e svantaggi dei diversi materiali per trovare la soluzione più adatta al proprio progetto.

I materiali più utilizzati per il rivestimento delle facciate sono:

  • intonaco
  • legno
  • metallo o lamiera (ad es. alluminio, zinco, rame, zinco titanio)
  • pietra (ad es. arenaria, roccia naturale)
  • ardesia
  • pannelli in fibrocemento
  • vetro

LE POSSIBILITÀ CREATIVE DI UNA FACCIATA IN ALLUMINIO DI PREFA

Grazie alla loro struttura e all’ampia scelta di colori e prodotti, le facciate a cortina retroventilate in alluminio di PREFA offrono innumerevoli possibilità creative. Scegliendo combinazioni cromatiche armoniose o contrastanti ad esempio è possibile creare i motivi più disparati, mentre l’accostamento di pannelli per facciata di varie dimensioni e schemi di posa differenti permette di conferire all’edificio un carattere inconfondibile. Un’angolatura particolare sulla parete esterna può essere messa in risalto grazie alla flessibilità del rivestimento in alluminio. Grazie alla sua duttilità, il materiale dei prodotti per facciata PREFA può essere adattato senza problemi alle irregolarità della parete. 

Ogni prodotto per facciata PREFA ha delle caratteristiche estetiche uniche e può essere impiegato nei modi più disparati. I pannelli compositi in alluminio di grande formato possono essere posati sulla facciata in orizzontale, in verticale e in diagonale, e la fresatura CNC permette di aggiungere, su richiesta, dettagli e motivi personalizzati. Anche le fughe dei pannelli compositi in alluminio e delle doghe di rivestimento offrono numerose opzioni estetiche. A seconda del tipo di fughe e delle loro dimensioni si ottiene un effetto differente. Scegliendo fughe di un colore contrastante è possibile creare degli effetti ottici che mettono in risalto la facciata in metallo. Inoltre è possibile combinare doghe di rivestimento PREFA di diverse larghezze e montarle sulla parete in verticale, orizzontale o diagonale grazie al collaudato sistema ad incastro maschio - femmina. Ma anche i pannelli compositi in alluminio consentono di realizzare linee e modelli di posa particolarmente creativi sulla facciata. Una caratteristica molto richiesta, soprattutto nell’architettura moderna e nei progetti costruttivi di edifici e aziende di grandi dimensioni. Puoi trovare molti progetti entusiasmanti nella nostra galleria delle referenze.

Con i prodotti PREFA di piccolo formato (scandola per facciata, losanga e pannello per facciata FX.12) la creatività non conosce più limiti. Le losanghe PREFA, disponibili nei formati 20 × 20, 29 × 29 e 44 × 44, consentono ad esempio di creare un originale motivo a scaglie sulla facciata.

Le speciali bordature dei pannelli per facciata Doga.X e FX.12 regalano all’edificio un look particolarmente raffinato e moderno. Il design irregolare modifica l’aspetto della facciata della casa in base all’incidenza della luce, all’ora del giorno e all’ambiente circostante, trasformandola in un’opera d’arte.

PREFA offre prodotti nei colori adatti anche per chi vorrebbe per la propria facciata un rivestimento che ricordi la pietra o il cemento. Con le leggere doghe di rivestimento PREFA o i pannelli per facciata Doga.X nei colori P.10 grigio pietra e P.10 grigio chiaro è possibile ottenere un effetto estetico molto verosimile. 

Un altro vantaggio dei prodotti PREFA apprezzato da molti costruttori, installatori e architetti è il fatto che grazie all’ampia scelta di colori questo materiale pregiato è perfettamente coordinabile con altri materiali come il legno o il vetro. Dal punto di vista architettonico sono possibili innumerevoli combinazioni, e questo offre numerose possibilità creative al costruttore, al progettista e all’installatore. Grazie alla vasta gamma di colori di PREFA, è facile trovare la tonalità che si abbina in modo ottimale alle finestre, alle porte e agli altri dettagli della casa, fondendosi armoniosamente con essi. L’accostamento di superfici differenti permette di regalare alla facciata un tocco speciale se lo si desidera. Inoltre grazie al sistema completo PREFA tutti gli elementi della casa, dagli architravi ai timpani e alle centine, possono essere rivestiti con il prodotto desiderato nel colore più adatto. Persino il sistema smaltimento acque dell’edificio (grondaie, pluviali, ecc.) può essere realizzato nello stesso colore della facciata in modo da risultare quasi invisibile oppure in un colore contrastante per sottolineare in modo mirato la struttura architettonica della costruzione. Il sistema smaltimento acque PREFA comprende grondaie in alluminio quadrate e circolari che possono essere impiegate liberamente. Il sistema completo PREFA assicura la perfetta compatibilità di tutti i componenti, dal tetto al sistema smaltimento acque, alla facciata e ai vari accessori.

Oltre a regalare un look inconfondibile alla facciata, una copertura PREFA protegge al meglio la struttura dagli influssi atmosferici. Come puoi vedere, con i sistemi per facciate PREFA non ci solo limiti alla tua creatività! Per altre idee e ispirazioni per la nuova costruzione o la ristrutturazione della facciata, ti consigliamo di consultare le nostre referenze e la galleria ristrutturazioni.

FOTOSERVICE PREFA

Con il Fotoservice PREFA puoi vedere con i tuoi occhi, gratuitamente, che aspetto avrebbe la nuova facciata in alluminio PREFA sulla tua casa. Per richiedere un fotomontaggio personalizzato, è sufficiente caricare due foto della casa nel modulo disponibile sul sito web e scegliere i prodotti PREFA e i colori desiderati. In breve tempo riceverai il fotomontaggio che mostra la tua casa con la facciata PREFA in alluminio desiderata. Il Fotoservice di PREFA è gratuito, non vincolante, facile da usare e disponibile anche sui dispositivi mobili.

RICHIEDI FOTOMONTAGGIO

2. LA FACCIATA A CORTINA RETROVENTILATA

La facciata a cortina retroventilata (sigla VHF) ha un nome complicato e sembra un’invenzione recente, ma in realtà si tratta di un sistema collaudato e duraturo messo a punto un secolo fa nelle fredde regioni alpine. Si tratta di una struttura esterna a più strati con un piano di retroventilazione. Il rivestimento della facciata non viene montato direttamente sulla parete dell’edificio ma fissato su una sottostruttura. Dal punto di vista costruttivo lo strato protettivo, ovvero il rivestimento vero e proprio, è separato dallo strato isolante della facciata; nello spazio intermedio si forma un piano di retroventilazione. Questo piano di retroventilazione regola il tasso di umidità. Grazie a questo sistema, le facciate sono molto meno soggette ai danni dovuti all’umidità delle facciate non retroventilate. I versatili elementi per facciata in alluminio di PREFA sono disponibili esclusivamente nella versione retroventilata e di conseguenza sono perfetti per le costruzioni di questo tipo.

STRUTTURA DI UNA FACCIATA A CORTINA RETROVENTILATA

Una facciata a cortina retroventilata è costituita da quattro componenti: la struttura portante, l'isolamento, la sottostruttura e il rivestimento a cortina. Di seguito i singoli componenti sono descritti nel dettaglio.

La struttura portante (opera muraria, struttura in legno ecc.) sostiene la maggior parte del peso e contribuisce anche all’isolamento. Nel caso di una struttura portante in muratura, a seconda dello spessore e del tipo di laterizio potrebbe persino non essere necessaria nessun’altra forma di coibentazione.

L’isolamento viene fissato sulla struttura portante dietro al rivestimento visibile della facciata. Di solito è composto da sostanze minerali come la lana di vetro o la lana di roccia. Se si desidera realizzare una costruzione ecologica puntando sulla sostenibilità, sul mercato sono disponibili molti materiali isolanti alternativi come la canapa o il sughero. Lo spessore dell’isolamento può variare in base al grado di isolamento richiesto. Va tenuto presente che i materiali offrono gradi di isolamento differenti. A seconda dello spessore e in combinazione con il rispettivo materiale della facciata alla fine si ottiene l’isolamento desiderato. Il compito principale dell’isolamento è quello di ridurre al minimo la dispersione di calore dall’interno verso l’esterno e impedire la formazione di ponti termici. Ciò significa che l’energia termica non viene dispersa e il muro non si raffredda durante l’inverno. Quando la coibentazione è inadeguata possono formarsi ponti termici. La speciale struttura della facciata a cortina retroventilata protegge lo strato isolante dagli influssi atmosferici esterni. Inoltre, essa offre anche un’insonorizzazione efficace.Il valore U (coefficiente di trasmissione del calore) è il valore più importante per l’isolamento. Esso indica la potenza termica trasmessa per metro quadro considerando una differenza di temperatura costante tra interno ed esterno di un grado Celsius o un grado Kelvin. Più l’isolamento di un edificio è efficiente, più il valore U è basso.

La sottostruttura funge da elemento di congiunzione tra la struttura portante e il rivestimento vero e proprio della facciata. È a questo livello che ha luogo la retroventilazione. I profili della facciata vengono fissati sulla sottostruttura ad una distanza adeguata dall’isolamento in modo da ottenere una separazione costruttiva tra i due elementi e creare un’intercapedine. L’intercapedine tra i due componenti regola il tasso di umidità all’interno dell’edificio. La sottostruttura può essere di legno o di alluminio, o di una combinazione di entrambi i materiali. Optando per una sottostruttura in alluminio si ha la possibilità di compensare in modo duraturo eventuali irregolarità della parete esterna

Il rivestimento a cortina funge da protezione contro la pioggia e le intemperie ed è la parte più esterna della facciata, che può essere personalizzata in modo versatile e creativo.

FUNZIONI DI UNA FACCIATA A CORTINA RETROVENTILATA

Grazie alla sua speciale struttura e ai componenti utilizzati, la facciata a cortina retroventilata svolge alcune importanti funzioni di protezione, spiegate nel dettaglio di seguito. 

Grazie alla sua speciale struttura e ai componenti utilizzati, la facciata a cortina retroventilata svolge alcune importanti funzioni di protezione, spiegate nel dettaglio di seguito.

L’isolamento riduce al minimo la dispersione di calore dall’interno verso l’esterno. D’estate l’aria calda non può accumularsi dietro alla facciata, perché risale lungo il piano di retroventilazione per poi essere letteralmente “espulsa”, creando una temperatura ottimale. Ciò consente di godere di un clima interno gradevole e costante sia d’estate che d’inverno, in ogni stagione dell’anno. Anche il vapore acqueo che si forma nelle stanze della casa mentre si cucina, si fa il bagno o la doccia o si lava il bucato viene espulso all’esterno tramite la retroventilazione.

Una facciata a cortina retroventilata riduce anche i rumori provenienti dall’esterno, offrendo un’insonorizzazione ottimale. In aggiunta, tutti i componenti di sistema della struttura possono essere scelti in modo da soddisfare i requisiti antincendio richiesti dalle normative edilizie e garantire una protezione antincendio ottimale.

La speciale struttura protegge l’isolamento dalla pioggia, dall’umidità e dal vento. Inoltre il materiale isolante impedisce che gli ambienti interni si surriscaldino d’estate e si raffreddino d’inverno. Durante la stagione fredda l’isolamento funge da accumulatore di calore trattenendo il calore all’interno e abbassando i costi di riscaldamento.

Oltre al metodo di costruzione, che presenta numerosi vantaggi, i clienti apprezzano soprattutto la grande libertà progettuale offerta dalle facciate retroventilate. L’ampia scelta di materiali e colori consente di creare rivestimenti unici e originali. 

QUALI SONO LE DIFFERENZE RISPETTO AD UNA FACCIATA “NORMALE” NON RETROVENTILATA?

Una facciata “normale” senza retroventilazione viene definita un “isolamento a cappotto”.

L’isolamento a cappotto è un sistema utilizzato per la coibentazione delle mura esterne di un edificio. I pannelli isolanti vengono incollati, ancorati o fissati con un sistema di guide direttamente sulla struttura portante e poi ricoperti con una rasatura armata e con lo strato superficiale, che può essere costituito da una finitura spatolata o da blocchi di rivestimento.

Gli isolamenti a cappotto trovano impiego sia nelle nuove costruzioni che nelle ristrutturazioni, e spesso vengono scelti perché rappresentano una buona soluzione di base se il budget è limitato, soprattutto in combinazione con materiali isolanti come l’EPS o l’XPS. Tuttavia, l’utilizzo di questi materiali è problematico dal punto di vista ambientale, poiché per la produzione è necessaria una grande quantità di petrolio, una risorsa non rinnovabile. L’impiego di materiali più sostenibili per la realizzazione degli isolamenti a cappotto fa lievitare rapidamente il prezzo, rendendo in parte trascurabili i vantaggi in termini di costo dei sistemi di isolamento ecologicamente sostenibili rispetto ad una facciata a cortina retroventilata.

GLI SVANTAGGI DEGLI ISOLAMENTI A CAPPOTTO:

  • I principali problemi che possono insorgere quando viene realizzato un isolamento a cappotto sono legati all’umidità. Le possibili infiltrazioni d’acqua in piccole crepe o in seguito a errori di lavorazione della facciata sono difficili da eliminare. Inoltre la presenza di umidità all’interno dell’isolamento riduce sensibilmente l’efficacia isolante del sistema. L’umidità all’interno dello opera muraria aumenta anche il rischio che si formi della muffa all’interno dell’edificio, con possibili conseguenze negative per la salute e la necessità di eseguire costose riparazioni o ristrutturazioni della casa e delle pareti.
  • Un altro svantaggio è che la condensa può portare ad una rapida formazione di muschio e alghe sulle mura esterne, motivo per cui a volte ai colori e all’intonaco della facciata vengono aggiunti degli erbicidi proprio allo scopo di scongiurare questa eventualità. Gli erbicidi però vengono rapidamente eliminati dalla pioggia e dalla condensa e penetrano nel terreno, con conseguenze negative per la salute e l’ambiente; inoltre le facciate, soprattutto quelle più esposte alle intemperie, possono presentare antiestetici scolorimenti.
  • Durante la ristrutturazione di un vecchio edificio va anche tenuto presente che prima della realizzazione di un isolamento a cappotto è necessario rimuovere tutti gli elementi decorativi presenti per ottenere una superficie liscia.
  • Un altro problema è rappresentato da insetti e piccoli animali come uccelli o topi, i quali possono penetrare nello strato più esterno della facciata per annidarsi dietro al rivestimento, causando molti danni. Anche i ragni, che amano costruire i propri nidi nei punti più riparati delle mura esterne, possono lasciare antiestetiche macchie scure sulla facciata intonacata. 

I VANTAGGI DELLA FACCIATA A CORTINA RETROVENTILATA DI PREFA

I sistemi per facciata PREFA in alluminio vengono realizzati come facciate a cortina retroventilate. Anche se molti clienti amano le soluzioni “fai da te” e preferiscono mettere mano personalmente alla propria casa, le soluzioni per facciata PREFA possono essere montate esclusivamente da professionisti esperti e artigiani specializzati. Questo vale sia per le facciate che per i tetti PREFA. 

La facciata retroventilata di PREFA offre numerosi vantaggi, tra cui:

Protezione affidabile contro gli influssi atmosferici

La facciata è uno degli elementi dell’edificio più esposti agli influssi atmosferici, e quindi più soggetti al deposito di residui di sporco che possono comprometterne la funzionalità e l’aspetto estetico. Le facciate intonacate o rivestite in legno sono particolarmente soggette a questo problema e devono essere sottoposte a regolare manutenzione per eseguire piccole riparazioni ed evitare danni più gravi. Anche se i rivestimenti in alluminio di PREFA non hanno questo problema, è comunque consigliabile effettuare regolari controlli per eliminare tempestivamente eventuali tracce di sporco. In caso di imbrattamento, le facciate e i tetti PREFA possono essere puliti facilmente seguendo le istruzioni per la pulizia. L’alluminio è un materiale apprezzato per la sua lunga durata e insieme alla superficie di rivestimento P.10 dai colori inalterabili resiste a qualunque influsso o sollecitazione. 

  • Il versatile rivestimento in alluminio offre una protezione ottimale contro la pioggia e il vento. Le fughe chiuse proteggono il materiale isolante dagli influssi atmosferici. Se nonostante questo l’acqua piovana dovesse riuscire a penetrare nel rivestimento della facciata, essa evaporerebbe nel piano di retroventilazione prima di riuscire a raggiungere lo strato isolante. Per questo i rivestimenti esterni in alluminio rappresentano la soluzione ideale anche per la facciata della casa più esposta al vento.
  • Idealmente, la centina dovrebbe proteggere il più possibile la facciata dell’edificio dagli influssi atmosferici. Negli edifici moderni la centina è spesso ridotta al minimo o completamente assente e quindi questa protezione non è più garantita. In questo caso la soluzione migliore è una facciata in metallo di PREFA, estremamente resistente alle intemperie.
  • Gli elementi in legno sono molto utilizzati per la realizzazione delle facciate, in quanto regalano all’edificio un tocco caratteristico. Chi ama le facciate in legno, ma non la manutenzione del legno deteriorato e le continue riverniciature del rivestimento, può scegliere una facciata in alluminio con effetto legno. Per realizzare un rivestimento in alluminio con effetto legno esente da manutenzione sono particolarmente adatte le doghe di rivestimento PREFA nei colori legno chiaro o legno scuro. Inserendo una fuga tra gli elementi si ottiene un effetto particolarmente realistico. Per il rivestimento dei timpani le doghe di rivestimento con effetto legno spesso vengono posate in verticale e con fuga, ma ovviamente questo dipende dalla regione e dai gusti del committente. Inoltre le doghe di rivestimento sono perfette anche per creare un rivestimento dell’intradosso del tetto coordinato ed esente da manutenzione. La riverniciatura, tanto frequente nelle facciate in legno, con una facciata PREFA non è più necessaria. 

INNUMEREVOLI POSSIBILITÀ CREATIVE

  • Un altro vantaggio importante è la versatilità dell’alluminio: in caso di ristrutturazione della facciata, le tapparelle, le finestre, i timpani, il portone del garage ecc. non sono più un problema, perché la facciata può essere facilmente adattata agli elementi esistenti.
  • I rivestimenti per facciata in alluminio di PREFA possono essere impiegati per qualunque tipo di edificio: nelle case monofamiliari e nei condomini, nelle sedi aziendali e nelle strutture annesse come garage, carport o casette da giardino.
  • Grazie ai diversi prodotti di PREFA, come i pannelli compositi di grande formato, i nastri per lattoneria Prefalz e i prodotti di piccolo formato (scandole per facciata, losanghe e pannelli per facciata FX.12), e ai numerosi colori disponibili, le possibilità creative per la realizzazione della facciata sono pressoché illimitate. 

I VANTAGGI DELL’ALLUMINIO

  • L’alluminio è un materiale duttile e non infiammabile che offre anche una buona protezione contro i fulmini: infatti, una sottostruttura in alluminio garantisce già il 95 per cento della protezione antifulmine. Maggiori informazioni sulla protezione contro i fulmini e la protezione antincendio sono contenute nelle rispettive pagine informative.
  • Anche dal punto di vista ecologico i vantaggi sono rilevanti: si tratta di un materiale particolarmente sostenibile. Per la produzione dei prodotti PREFA viene utilizzato soprattutto alluminio secondario, ovvero alluminio già riciclato. Il vantaggio: durante il riciclaggio viene utilizzato solo il cinque per cento dell’energia utilizzata originariamente per la produzione. Un altro vantaggio del sistema è la facilità di smaltimento. I pezzi sono facilmente smontabili e i singoli componenti possono essere riciclati in base al tipo.
  • Inoltre su richiesta esiste la possibilità di rivestire gli elementi della facciata PREFA con una vernice “anti-graffiti” per proteggere la facciata dagli atti vandalici. In questo caso viene applicata una vernice trasparente speciale che impedisce ai graffiti di aderire alla superficie e facilita la pulizia.
  • L’alluminio aumenta il valore del rivestimento esterno della casa. In caso di smontaggio e riciclaggio del materiale è persino possibile ottenere un guadagno aggiuntivo.

I vantaggi dei tetti PREFA si estendono anche alle facciate in alluminio: il materiale è leggero, resistente alla ruggine e alla corrosione, facile da posare ed esente da manutenzione. È resistente e duraturo e offre possibilità creative pressoché illimitate, è riciclabile e sicuro per la salute. La costruzione o la ristrutturazione durerà per diverse generazioni. Per questo motivo per i prodotti trattati con la vernice P.10 PREFA offre 40 anni di garanzia sul colore contro scheggiatura, delaminazione, formazione di bolle e rottura, oltre a 40 anni di garanzia sul materiale di base contro rottura, corrosione e danni da congelamento. I dettagli sulla garanzia e sul certificato di garanzia rilasciato dopo il completamento della nuova facciata dal professionista PREFA sono riportati qui

QUANTO COSTA UNA FACCIATA RETROVENTILATA IN ALLUMINIO?

La regola generale è: ogni offerta è personalizzata e richiede un calcolo accurato del nostro partner installatore specializzato. Non esiste un prezzo forfettario al metro quadro per le facciate PREFA, il prezzo dipende dal numero di finestre e di porte e da altri dettagli specifici dell’edificio.

In caso di ristrutturazione nel calcolo vanno considerati anche i costi per l’abbattimento e lo smaltimento del materiale della vecchia facciata. Se ad esempio il vecchio materiale della facciata è costituito da pannelli in fibrocemento contenenti amianto, è necessaria una procedura di smontaggio e smaltimento specifica.

COSTO DI UNA FACCIATA IN CONSIDERAZIONE DEL CICLO DI VITA:

La scelta del tipo di facciata spesso si basa sui costi di realizzazione (per il materiale, la costruzione ecc.), senza considerare i costi conseguenti che dovranno essere sostenuti negli anni a venire. Uno studio della Danube University di Krems (Austria) (cfr. ÖFHF (2015): ÖFHF: Lange Lebensdauer der VHF überzeugt, p. 1f) del 2015 ha dimostrato che nell’arco di 50 anni di vita i costi delle facciate a cortina retroventilate in genere sono più bassi rispetto a quelli degli isolamenti a cappotto. Anche se i costi di realizzazione di una facciata a cortina retroventilata (ad es. con doghe di rivestimento in alluminio) inizialmente possono apparire più alti rispetto a quelli di una facciata convenzionale con isolamento a cappotto, questi vengono ammortizzati nel tempo grazie al lungo periodo di utilizzo. Questa è una delle principali conclusioni dello studio. Da un lato i costi di manutenzione di una facciata a cortina retroventilata sono inferiori, dall’altro questo tipo di facciata garantisce un sensibile risparmio rispetto alle facciate intonacate, che devono essere periodicamente riverniciate o riparate. I costi di manutenzione ridotti, combinati con la lunga durata, fanno delle facciate a cortina retroventilate un buon investimento. Tra gli effetti positivi di numerosi materiali utilizzati per la costruzione delle cortine retroventilate vanno annoverati anche la minore vulnerabilità ai danni e la protezione della struttura dell’edificio. Infine, per ottenere un quadro veritiero dei costi complessivi, nel calcolo vanno considerati anche l’aumento di valore a lungo termine e la conservazione dell’immobile.

3. RISTRUTTURAZIONE DELLA FACCIATA

I motivi che possono portare alla ristrutturazione del rivestimento esterno di un edificio possono essere molti. Ad esempio i costi di riscaldamento elevati dovuti ad un isolamento non adeguato o insufficiente delle mura esterne. La preziosa energia si disperde verso l’esterno attraverso la facciata. Altri motivi per ristrutturare la facciata possono essere danni causati da maltempo, eventi di forza maggiore, animali o insetti o danneggiamenti dovuti all’usura e al passare del tempo (come la delaminazione o lo sbiadimento dell’intonaco). Non sempre però la ristrutturazione della facciata viene decisa perché sono presenti dei danni. A volte la causa risiede semplicemente nel desiderio di modificare o rendere la casa più moderna dopo molti anni.

Perché rinnovare una facciata?

Piccole crepe e danni della vecchia facciata intonacata in parte possono essere riparati anche dai proprietari stessi senza l’intervento di uno specialista. Ma quando sono visibili danni più gravi, come il crollo di pezzi di muro o ampie macchie di umidità, è necessaria una ristrutturazione. 

La vecchia facciata può essere coperta con una nuova facciata PREFA?

Innanzitutto una facciata PREFA deve essere fissata su una sottostruttura stabile e realizzata a regola d’arte. In linea di principio, essa può essere applicata anche sulla facciata esistente, tuttavia è indispensabile controllare la vecchia facciata e la struttura portante esistente prima di procedere.

È possibile ristrutturare una facciata senza isolamento?

Spesso nell’ambito della ristrutturazione della facciata si procede anche al rinnovamento dell’isolamento termico. Un isolamento intatto aiuta ad abbassare i costi di riscaldamento e aumenta il comfort abitativo e il valore dell’immobile.

4. LE DOMANDE PIÙ FREQUENTI DEI NOSTRI CLIENTI

Di seguito sono riportate le risposte alle domande più frequenti dei clienti sulle facciate in alluminio PREFA. 

Posso comprare i prodotti PREFA direttamente e installarli per conto mio?

I prodotti PREFA non possono essere acquistati e montati direttamente dal cliente finale perché non sono adatti al fai-da-te. Essi possono essere acquistati esclusivamente tramite le ditte specializzate, che si occupano anche della posa a regola d’arte. La nostra garanzia sui materiali e sui colori è valida unicamente se l’installazione viene eseguita da una delle nostre ditte partner.

PREFA è una facciata intonacata?

PREFA non è una facciata intonacata ma una facciata in alluminio di alta qualità che viene installata come facciata a cortina retroventilata.

Una facciata PREFA può arrugginire?

La paura della ruggine è del tutto immotivata, l’alluminio non arrugginisce. Quando la superficie della facciata in alluminio PREFA viene danneggiata, si forma uno strato protettivo di ossido che garantisce una lunga durata della facciata PREFA.

L’impiego dell’alluminio come materiale per la facciata causa il surriscaldamento della casa in estate e il raffreddamento dell’edificio in inverno?

Le facciate PREFA vengono realizzate come facciate a cortina retroventilate. Questo significa che tra il rivestimento della facciata in alluminio e lo strato isolante è presente un piano di retroventilazione. D’estate l’aria calda non può accumularsi dietro alla facciata, perché risale lungo il piano di retroventilazione per poi essere letteralmente “espulsa”. D’inverno questa struttura garantisce un adeguato isolamento termico, poiché il piano di retroventilazione aumenta la resistenza alla dispersione del calore. Questa regolazione termica nel piano di retroventilazione assicura un clima interno ottimale in tutte le stagioni.

Le facciate PREFA offrono un isolamento “a cappotto”?

La facciata PREFA è lo strato protettivo più esterno della casa, che funge anche da elemento decorativo che abbellisce l’immobile. Non è solo bella da vedere ma protegge l’edificio dal vento e dalle intemperie. Inoltre, il resistente rivestimento in alluminio PREFA protegge gli strati sottostanti (struttura portante, isolamento e sottostruttura) dagli influssi atmosferici. Grazie alla speciale resistenza alle intemperie della facciata PREFA, i clienti possono godere del suo piacevole effetto estetico per molti decenni.

I prodotti per facciata PREFA non vanno confusi con i pannelli sandwich o altri prodotti con isolamento integrato, dal momento che offrono esclusivamente le funzionalità sopra descritte (protezione e valorizzazione estetica). Se vuoi realizzare una pregiata facciata PREFA in alluminio, la ditta specializzata, oltre che dell’abbellimento della tua casa, si occuperà anche di costruire la sottostruttura necessaria e, se lo desideri, un isolamento adeguato.

A causa del materiale, dietro alla facciata PREFA può formarsi della condensa o della muffa?

La struttura della facciata a cortina retroventilata ha proprio lo scopo di impedire la formazione di umidità. Separando l’isolamento dal rivestimento della facciata, nel piano di retroventilazione viene a crearsi un costante flusso d’aria che regola l’umidità e mantiene la parete asciutta. Se il montaggio viene eseguito a regola d’arte, grazie alla ventilazione permanente non può formarsi muffa sotto la facciata.

Sotto la facciata PREFA possono annidarsi animali o insetti?

Se la facciata PREFA viene installata correttamente, lungo l’intercapedine di ventilazione viene montata una griglia o una rete che impedisce agli animali di penetrare all’interno. Piccoli animali come topi o uccelli non possono danneggiare la facciata.

I prodotti PREFA vengono installati dall’azienda PREFA stessa?

I prodotti PREA possono essere acquistati esclusivamente tramite le nostre “ditte partner”, che si occupano anche della posa. Ciò garantisce l’installazione a regola d’arte dei nostri prodotti. Offriamo agli artigiani regolari corsi di addestramento presso la PREFA Academy in modo da assicurare una qualità costante nell’impiego dei nostri prodotti.

L’alluminio è un materiale ecologico? 

L'alluminio può essere riciclato al 100 % senza perdere in qualità. Durante il processo di riciclaggio viene utilizzato solo il 5% dell’energia utilizzata originariamente per la produzione. PREFA utilizza in gran parte alluminio riciclato, il cosiddetto alluminio secondario. Dal punto di vista ecologico, l'alluminio rappresenta sicuramente il materiale ideale.

La vernice della facciata PREFA può staccarsi con l’andare del tempo?

Per i prodotti trattati con la speciale vernice P.10, PREFA accorda una garanzia di 40 anni sui colori e sui materiali contro la rottura, la corrosione (ruggine), i danni da congelamento, la delaminazione e la formazione di bolle.

I prodotti PREFA hanno un’anima in polietilene (anima PE) che accelera la combustione?

I pannelli compositi in alluminio di PREFA non hanno un’anima PE bensì un’anima FR di alta qualità. FR sta per “fire retardant”. Ciò significa “poco infiammabile” (classificazione della reazione al fuoco sec. EN 13501-1 “B-s1, d0”). Inoltre i pannelli compositi in alluminio PREFA sono disponibili anche con anima A2 non infiammabile. I dettagli sulla classificazione di reazione al fuoco delle facciate PREFA sono contenuti nella scheda informativa PREFA sulle norme antincendio.

Hai altre domande sulla facciata PREFA?

In questo caso ti invitiamo a metterti in contatto con i nostri esperti. Saremo felici di rispondere alle tue domande e raccogliere i tuoi suggerimenti.

SERVIZIO DI FOTOMONTAGGIO PREFA

SCEGLI IL RIVESTIMENTO CHE FA PER TE

Ti mostriamo che aspetto assumerá la tua casa con un tetto o una facciata PREFA.

RICHIEDI FOTOMONTAGGIO
Materiale informativo

SISTEMI ANTI-ESONDAZIONE: RICHIEDI GRATUITAMENTE IL MATERIALE ILLUSTRATIVO

Informati subito e proteggi la tua casa con una diga amovibile PREFA in alluminio. Richiedi subito il materiale illustrativo gratuito.

ORDINA GRATUITAMENTE
40 ANNI DI GARANZIA

LA SICUREZZA DI AVER FATTO LA SCELTA GIUSTA

Accordiamo una garanzia di 40 anni sui colori e sui materiali. Richiedi il tuo certificato di garanzia gratuito.

RICHIEDI INFORMAZIONI
GALLERIA RISTRUTTURAZIONI

EDIFICI PRIMA E DOPO LA RISTRUTTURAZIONE

Grazie alla leggerezza dei prodotti PREFA, gli interventi di ristrutturazione di tetti e facciate sono semplici, veloci e migliorano notevolmente l’aspetto della tua casa.

VAI ALLA GALLERIA RISTRUTTURAZIONI
RICERCA INSTALLATORE

TROVA GLI INSTALLATORI PREFA NELLA TUA ZONA

Scopri quali installatori nella tua zona sono dei veri professionisti PREFA esperti nel montaggio dei nostri prodotti in alluminio. 

TROVA ARTIGIANI
NAVIGA NELLA FOTOGALLERY

NAVIGA NELLA FOTOGALLERY

Sei alla ricerca di una soluzione per il tuo tetto o la tua facciata? Lasciati ispirare dalla nostra fotogallery.

VAI ALLA GALLERIA
Contatti